Apparecchio invisibile: cos’è e quali vantaggi comporta

I problemi ortodontici spesso affliggono i bambini e i ragazzi in età adolescenziale, ma possono sopraggiungere anche in età adulta: in questo caso, per correggere le malocclusioni evitando di indossare fastidiosi apparecchi metallici a vista, può essere utile l’impiego di un apparecchio invisibile in grado di eliminare il disturbo in maniera comoda e poco invasiva.

 

Le principali problematiche in campo ortodontico

I disturbi di carattere ortodontico possono essere di diversa natura e, in base alla loro tipologia, possono incidere a livello estetico, funzionale o entrambi.

Le problematiche più comuni sono le seguenti:

  • Bruxismo ovvero la tendenza a sfregare e serrare i denti durante le ore notturne o in seguito a ripetuti episodi di ansia e stress.
  • Denti scheggiati o cresciuti in maniera irregolare, perlopiù a causa di brutte cadute, pugni o altri traumi interessanti l’arcata dentaria.
  • Sovramorso, ovvero quando c’e una disparita tra l’arcata superiore e quella inferiore, con un’eccessiva sporgenza di quella superiore e conseguenti problemi nel chiudere la bocca in maniera corretta.
  • Diastema, ovvero la fessura che si forma tra due denti vicini Si tratta di una malocclusione che di solito interessa lo spazio tra gli incisivi superiori, ma può formarsi anche in altre aree dell’arcata dentaria.

In caso si verifichino malocclusioni in età adulta, l’utilizzo di un apparecchio invisibile e l’ideale per correggerle senza provocare ulteriori problemi di natura estetica.

 

I modelli di apparecchi invisibili più usati

La scelta di utilizzare un apparecchio invisibile comporta diversi vantaggi: oltre alla praticità e alla possibilità di eliminare il problema, infatti, questi tipi di apparecchi permettono di ottenere una dentatura più sana, più forte e più semplice da curare, evitando cosi l’insorgenza di ulteriori problematiche quali gengiviti e parodontiti

In base all’entità del disturbo, il dentista potrà prescrivere un apparecchio fisso o mobile

  • Apparecchio invisibile mobile utilizzabile in un periodo compreso tra i 9 e i 18 mesi, in plastica trasparente, comodo da indossare e perfetto a livello estetico.
  • Apparecchio invisibile linguale caratterizzato da una struttura a piastrine metalliche come il classico apparecchio fisso, ma con le piastrine posizionate a scomparsa sul retro dei denti.

 

I costi previsti per gli apparecchi invisibili

Da un punto di vista economico, gli apparecchi invisibili hanno costi piuttosto variabili:

  • i mobili, infatti, partono da circa 2500€ per arrivare a circa 6000€;
  • i linguali ci si aggira anche intorno agli 8000€.

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

La salute orale durante la gravidanza

L’igiene orale è fondamentale ed è bene che diventi un’abitudine sempre, a qualsiasi età e anche in gravidanza. Aver cura dei propri denti quando si è

I principali nemici della salute dentale

Alcuni cibi più di altri sono potenzialmente dannosi per i denti, in modo particolare quelli zuccherini, cariogeni, e quelli acidi, che macchiano e danneggiano lo smalto.

Come scegliere la protesi dentale giusta

Le protesi dentali sono la soluzione ideale ai problemi di edentulia parziale o totale, ovvero alla mancanza di uno o più denti nell’arcata superiore e/o inferiore.